.
Annunci online

  ilsibillino cultura - informazione - ambiente
 
Diario
 


[Valid RSS] Condividi


14 gennaio 2012

AQUILA REALE FERITA DA BRACCONIERE: PD, ATTO INCIVILE

 
(ANSA) - ANCONA, 13 GEN - Commentando il ferimento di un'aquila reale da parte di un bracconiere sui monti Sibillini, il coordinatore nazionale Ambiente del Pd Giovanni Lattanzi ha dichiarato: 'Adesso chi ha sparato esca allo scoperto e si costituisca, e' un atto incivile e grave e chiedo che le forze dell'ordine aprano subito un'indagine e mettano tutte le forze per trovare i colpevoli'.
'Quello che è accaduto e' un fatto gravissimo che condanniamo - ha aggiunto - vogliamo che i colpevoli paghino per crimine verso l'ambiente. Il Corpo Forestale dello Stato fa egregiamente il suo lavoro ma serve anche una forza di operatori del Parco nazionale dei Sibillini che abbia la possibilita' di coadiuvarne il lavoro nel controllo e soprattutto nella prevenzione del bracconaggio e spero che il Ministero dell'Ambiente condivida'. 'Chiedo inoltre alle associazioni venatorie, che sono sicuro condanneranno l'episodio, che si adoperino per avviare campagne di prevenzione . Il bracconaggio e' dei codardi - ha concluso Lattanzi - spero che chi ha sparato paghi per il danno che ha fatto all'aquila e a tutto il nostro territorio'. (ANSA).

 


20 novembre 2008

Eolico: Bocciatura della soprintendenza per i beni culturali e paesaggistici per le Marche

           

Nei giorni scorsi è apparsa la notizia che la soprintendenza delle marche avrebbe bocciato il progetto del Parco eolico della Comunità Montana di Camerino. Ritengo incomprensibile come dopo anni di studio e di programmazione e progettazione si possa depennare una scelta condivisa. Non si può dire NO e basta si deve cercare una soluzione....



3 novembre 2008

SPACCA PUNTA SULLO SVILUPPO DELLA MONTAGNA

                           

'Si puo' cambiare pelle allo sviluppo delle Marche diversificando il modello economico produttivo che finora ci ha caratterizzato, sostenendo altresi' la ruralita' marchigiana e l'integrazione del territorio. Solo cosi' avremo un'attrattivita' diversa, che possa elevare e far apprezzare ancor piu'
l'identita' alla nostra regione creando ulteriori opportunita' di crescita e occupazionali'. Con queste parole il presidente Gian Mario Spacca ha 'rimesso' l'Orologio dell'Appennino, rafforzando l'impegno preso per le politiche della montagna, a distanza di dieci anni dalla firma di Fonte Avellana.
Alla presenza di tutti i sottoscrittori dell'epoca, con le centrali cooperative e i sindacati in prima fila che hanno chiesto di mantenere quanto era nei patti in un momento sempre piu' delicato, Spacca, a Fonte Avellana, ha ribadito che 'le Marche hanno bisogno di un secondo motore di sviluppo, oltre il manifatturiero, che parta dalla cura e dal sostegno di Ambiente e Paesaggio come risorse e patrimonio unico del nostro territorio'. Di piu', il presidente ha ricordato non solo che l'attuale giunta ha posto in essere tutti gli strumenti finanziari e programmatici disponibili per avviare le politiche di sviluppo della montagna, ma che in tale direzione va anche la strategia del governo regionale di integrare cultura e turismo per valorizzare le risorse uniche e irripetibili che abbiamo, le ricchezze paesaggistiche e artistiche, i prodotti enogastronomici e tipici.
'La programmazione regionale muove i suoi passi tenendo sempre in massima evidenza i concetti base della Carta di Fonte Avellana, concertati con gli operatori economici e le parti sociali. Non solo, ma in linea con le principali direttive dell'Unione Europea che mette a disposizione risorse
mirate, la giunta regionale ha avviato diversi strumenti finanziari per mettere in pratiche le politiche di sviluppo. E non solo in prospettiva di lungo periodo ma anche nell'immediato. Ci viene in aiuto - ha continuato Spacca - l'Agenda europea che ha approvato risorse per l'Ambiente, l'Acqua, la
forestazione e le biodiversita'. Ma il Piano Forestale Regionale apre prospettive pluriennali anche se in generale i fondi disponibili non sono sufficienti. Per questo abbiamo attivato anche risorse finanziarie dai Fondi Fas, attingendo a un capitolo di fondi aggiuntivi per sostenere l'attivita'
delle centrali cooperative che operano sul territorio. Ci sono inoltre altre risorse dai Fondi per la difesa del suolo: le recenti trattative con il Governo ci hanno fatto ottenere oltre 10 milioni di euro per Comunita' Montane e Comuni che devono intervenire in tal senso, con opere sicuramente attinenti anche alla materia forestazione'.
Infine, il presidente ha ribadito che le Marche ambiscono a percorrere la strada che Toscana e Umbria hanno gia' fatto, cercando di dare forza a un'attrattivita' internazionale nuova.


25 luglio 2008

Fabrizio Vigni commenta la novità introdotta dal governo nel maxiemendamento

          
“Manovra: tolte le misure per l’efficienza energetica delle case”
Ecodem: “Dal governo un grave passo indietro in contrasto con la direttiva europea”

“La decisione del governo di eliminare, con un emendamento alla manovra economica, l’obbligo della certificazione energetica per la compravendita degli edifici è un brutto passo indietro per l’efficienza energetica del nostro paese”: Fabrizio Vigni, presidente nazionale degli Ecologisti Democratici interviene sui contenuti del maxiemendamento su cui verrà votata la fiducia

“Non è un vantaggio per la collettività, ma un problema. – continua –. I cittadini saranno infatti privati del diritto di sapere quanto consuma l’abitazione che stanno per comprare o per affittare. Non è un vantaggio per le imprese, ma un problema, perché sarà frenato l’impegno a sviluppare l’innovazione nel settore delle costruzioni e nel mercato immobiliare. Non è un vantaggio per l’Italia, ma un problema, perché si entra in contrasto con la Direttiva europea”.

“E’ paradossale – conclude il presidente Ecodem – che proprio nel momento in cui, a causa degli alti costi dell’energia, bisognerebbe moltiplicare gli sforzi per il risparmio e l’efficienza energetica, il governo italiano cancelli invece una delle misure già previste””


sfoglia     marzo       
 

 rubriche

Diario

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

METEO
CONTATTI
ECODEM
GUS
PARCO NAZIONALE MONTI SIBILLINI

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom